Seventh Wonder - The Great Escape (traduzione)

The Great Escape - La grande fuga


I. ... And The Earth Wept - I. ... e la Terra pianse

I tuck you in ever so gently
Still you cried and turned from me
You stepped on my heart
I forgave you just like mothers do
From under your shoes I still carried you

Soon my body will burn into ashes and dust
And rain will turn all that glitters to rust
One last pill for the pain
Sit down, let me explain

Why my bruises stay
My child, I know you never meant to
These scars just won't fade away
And I'm sure you never knew

I give up, I give in
Help December let a new year begin
Take what's left and move on
Fly away
Be gone


Ti ho sempre trattato con tanta gentilezza
Eppure hai pianto e sei scappato via da me
Hai calpestato il mio cuore
Ti ho perdonato come fanno tutte le madri
Ho continuato a portarti da sotto le scarpe

Presto il mio corpo brucerà e sarà cenere e polvere
E la pioggia farà arrugginire tutto ciò che luccica
Un'ultima pillola per il dolore
Siediti, lascia che ti spiegi

Perché i miei lividi perdurano
Piccolo mio, so che non era tua intenzione
Queste cicatrici semplicemente non passeranno
E sono sicuro che tu non l'abbia mai saputo

Basta, mi arrendo
Aiuta dicembre a far iniziare un nuovo anno
Prendi ciò che resta e va' avanti
Vola lontano
Vai via


II. A Poisoned Land - II. Un mondo avvelenato

(instrumental)

(strumentale)


III. Leaving Home - III. Via da casa

The morrow winds blow and herald a time
When man will be damned for all his crime
We all were too bold, now we all can see
How the lifegiver's bleeding to death before me

I am packing my bags, I'm waiting in line
This tragedy forces us away from this land
As I board this creature of steel
I kiss her goodbye, give her time to heal


I venti del domani soffiano e preannunciano un tempo
In cui gli uomini saranno condannati per i loro crimini
Eravamo tutti troppo sfrontati, ora tutti riusciamo a vedere
Come colei che ha originato la vita stia sanguinando a morte davanti a me

Sto preparando le valigie, sto aspettando in coda
Questa tragedia ci obbliga ad andarcene da questo mondo
Mentre mi imbarco su questa creatura d'acciaio
Le do un bacio d'addio, le do tempo per guarire


IV. Take-off - IV. Decollo

Loud sirens wail to send
A goldonder towards the light
Leaving the ground we bathe in starlight
While heading for oceans of night

Safe in Aniara's warm and tender care we ride
Eight thousand hearts that fled the fires
For a life at a distant home


Rumorose sirene si accendono per inviare
Un vascello spaziale verso la luce
Lasciato il suolo ci immergiamo nella luce delle stelle
Mentre ci dirigiamo verso oceani di notte

Viaggiamo sicuri nella la calda e affettuosa protezione di Aniara
Ottomila cuori che sono fuggiti dalle fiamme
Per una vita in una casa lontana


V. A Turn For The Worst - V. Una svolta verso il peggio

A swerve to clear the Hondo stone
Now we proclaim it known
Took us off course, came too wide of Mars to turn back home
There's no turning back
Guiding units broke and cracked
We will never win this game

From pledges and bonds, our system of suns
Locked down its vaulted gateways
A thousands of years ram through the final frontier
The Lyre greets us there

Our ship at drift into the void
Through nothingness deployed
With an empty star become aware, our lives destroyed
Fears are hard to hide
Praying as denial subsides
We can never win this game

From pledges and bonds, our system of suns
Locked down its vaulted gateways
A thousands of years ram through the final frontier
A moth to a flame


Una sterzata per superare la pietra Hondo
Ora lo diamo per noto
Ci ha portati fuori dalla rotta, e siamo troppo lontani da Marte per tornare a casa
Non ci sarà ritorno
Le unità di guida si ruppero e frantumarono
Non vinceremo mai a questa partita

Dopo giuramenti e vincoli, il nostro sistema di soli
Ha serrato i propri cancelli di sicurezza
Un ariete con un migliaio di anni attraverso l'ultima frontiera
Qui la Lira ci saluta

La nostra nave alla deriva nel vuoto
Attraverso un dispiegamento di nulla
Con una stella vuota divenuta cosciente, le nostre vite andate distrutte
Le paure sono difficili da nascondere
Si prega mentre cala su di noi il rifiuto
Non riusciremo mai a vincere questa partita

Dopo giuramenti e vincoli, il nostro sistema di soli
Ha serrato i propri cancelli di sicurezza
Un ariete con un migliaio di anni attraverso l'ultima frontiera
Una falena dentro una fiamma


VI. A New Balance - VI. Un nuovo equilibrio

Glass-like is the stare encircling us
The systems of stars hang frozen still
A gaze through the window
Six years down the line, we still feign dawn
And sunset, but space no light will spawn
Eternally darker

Now setting sails
But never know the worlds she's trading
Where the life belongs
Mima lead the way

Shine your light, be a beacon of hope at night
Be our guide, 'cause I need what you're doing to me
Shine your light, blind us when reality bites
We so need the magic she does

I asked me a question, no reply
I dreamt me a life then lived a lie
Dream me a nightmare
I traveled the stars but passed them by
For trapped on Aniara, here was I
Always been leaving

We sit and stare
At all the marvels that she brings us
Lights the life in you
Mima lead the way

Shine your light, be a beacon of hope at night
Perfect grace in the barren house of space
Shine your light, blind us when reality bites
Mima, save us from seeing ourselves


E' come di vetro l'immagine tutta attorno a noi
I sistemi di stelle appesi e immobili
Uno sguardo attraverso la finestra
Sei anni sono trascorsi, ancora ci figuriamo l'alba
E il tramonto, ma lo spazio non emette nessuna luce
Costantemente sempre più buio

Ora spieghiamo le vele
Ma non conosciamo affatto i mondi che lei ci offre
Dove c'è vita
Che Mima ci faccia strada

Irradia la tua luce, sii un faro di speranza nella notte
Sii la nostra giuda, perché ho bisogno di quello che mi stai facendo
Irradia la tua luce, rendici ciechi quando la realtà fa male
Abbiamo un tale bisogno della sua magia

Mi sono posto una domanda; nessuna risposta
Ho sognato per me una vita, poi ho vissuto una bugia
Sogno per me un incubo
Ho viaggiato per le stelle, ma le ho oltrepassate
Poiché ero qui, intrappolato dentro ad Aniara
Me ne sono sempre andato

Sediamo e guardiamo
Tutte le meraviglie che lei ci dona
Accende la vita in te
Che Mima ci faccia strada

Irradia la tua luce, sii un faro di speranza nella notte
La grazia perfetta nella sterile casa dello spazio
Irradia la tua luce, rendici ciechi quando la realtà fa male
Mima, salvaci dal vedere noi stessi


VII. Death Of The Goddesses - VII. La morte delle Dee

Inside the Mima's eyes we lived our lives
Then like an arrow through this jest
Destiny sent us a greeting from home, let us see

We have no home anymore
While Mima showed the final war
Her circuits bled and fried as our mother died
She's darkened by our sins, we begin
To realize it

When eye saw home so blue be torn in two
All by the hands of her own child
Humanity, the festering cancer that
Dug her own grave

We have no home anymore
While Mima showed the final war
Her circuits bled and fried, seems she too will die
She couldn't bear to see what will be
Our haven's dying

I couldn't stop them if I tried
As they all rushed to see her die
Chaos, panic, people fight
(They came all in despair everywhere I turned)
I can't see, I will not, I won't
Our way of life is overthrown
(Is there really no way?)
Let us turn back time!


Vivevamo le nostre vite dentro agli occhi di Mima
Poi, come una freccia attraverso questa presa in giro
Il destino ci ha inviato un regalo da casa; vediamo un po'

Non abbiamo più una casa
Mentre Mima mostrava la guerra finale
I suoi circuiti hanno sanguinato e si sono fusi, così la nostra madre moriva
E' oscurata dai nostri peccati, cominciamo
A rendercene conto

Quando l'occhio ha visto casa così grigia venire fatta a pezzi
Tutto per mano dei suoi stessi figli
L'umanità, il cancro virulento che
Ha scavato la sua tomba

Non abbiamo più una casa
Mentre Mima mostrava la guerra finale
I suoi circuiti hanno sanguinato e si sono fusi, sembra che anche lei morirà
Non ha retto la visione di cosa sarebbe successo
Il nostro paradiso sta morendo

Non avrei potuto fermarli neppure se ci avessi provato
Mentre accorrevano tutti per vederla morire
Caos, panico, scontri tra le persone
(Giungevano tutti disperati, ovunque mi voltassi)
Non riesco a guardare, non intendo farlo, non lo farò
Il modo in cui viviamo viene gettato via
(Non c'è davvero alcun modo?)
Allora riavvolgiamo il tempo!


VIII. The Age Of Confusion: Despair - VIII. L'età della confusione: disperazione

In this deafening silence people mourn
We've cried us a river
Who knows where all laughter be?
On whom we place the blame?

Her demise was theirs!
Stained by their disease her screen recedes
Our real eyes realize
They beguile us all with their mind


In questo silenzio assordante la gente piange
Abbiamo versato torrenti di lacrime
Chi sa dove sono finite tutte le risate?
A chi possiamo dare la colpa?

La fine di lei fu la loro!
Macchiato dalla loro malattia il suo schermo scompare
I nostri veri occhi capiscono
Che ci ingannano con i loro pensieri


IX. The Age Of Confusion: Lust - IX. L'età della confusione: lussuria

Our lusting flesh and piety
All coexist in the mist
Put aside your chastity
Unveiling skin, magical sin

Controls the pile of heaving flesh
A twisted queen "Sleep with me
And work the loins, the mind will stray
Yield to life"


La nostra carne concupiscente e la nostra devozione
Tutte quante coesistono nella nebbia
Metti da parte la tua castità
Scoprire la pelle, il magico peccato

A controllare il cumulo di carne ondeggiante
Una perversa regina: "Dormi con me
E lavora con l'inguine, la mente si perderà
Arrenditi alla vita"


X. The Age Of Confusion: Reason - X. L'età della confusione: ragione

And as the orgies all fade
And lust no longer attracts
Then the brain will subdue the flesh
Put the focus on facts

Human brain with a shameful part
Low names were high for loins and for breasts
Us Hades may harvest
Fully at its behest


E mentre tutte le orge si diradano
E la lussuria non attrae più
Il cervello può sopraffare la carne
Mettere a fuoco i fatti

Mente umana con una parte vergognosa
Nomi infimi erano elevati, per inguini e seni
Ade potrebbe reclamarci
Tutti quanti ad un suo comando


XI. The Aftermath - XI. Il dopo

I still cry and I still miss her
I was just a little boy
Running through the endless garden of our home

-[Woman]
Away some say never
We'll leave this god forsaken place
And ten thousand shivers
Remain as we part

We're holding on
Within our cradle of confusion
We paint no rainbows in the dark
No one will ever see us fade away
Oh, for so long
I was the wielder of illusions
Our goddess gave in when she saw
That we had killed the earth and
(Burnt to flames)

Every smile on every face here
Fell and crashed onto the floor
All alone in the world crying desperately

-[Woman]
Away some say never
We'll leave this god forsaken place
And ten thousand shivers
Remain as we part

We're holding on
Within our cradle of confusion
We paint no rainbows in the dark
No one will ever see us fade away
Oh, for so long
I was the wielder of illusions
But there's no hiding what we are
We are the plague of all
(For humanity there is no cure)

God and Satan hand in hand
Through this badland
Took a flight uphill and down
For man a king with ashen crown


Piango ancora e ancora lei mi manca
Ero solo un ragazzino
Correvo per l'interminabile giardino della nostra casa

-[Donna]
Lontani, qualcuno dice che mai
Lasceremo questo luogo abbandonato da dio
E diecimila brividi
Rimangono mentre ci separiamo

Stiamo tenendo duro
Nella nostra culla di confusione
Non dipingiamo arcobaleni nel buio
Nessuno mai ci vedrà scomparire
Oh, così a lungo
Ho utilizzato le illusioni
La nostra Dea si è arresa quando ha visto
Che abbiamo ucciso la Terra e
(L'abbiamo bruciata tra le fiamme)

Ogni sorriso su ogni volto
Cadde a terra e andò in pezzi
Tutti soli nel mondo a gridare di disperazione

-[Donna]
Lontani, qualcuno dice che mai
Lasceremo questo luogo abbandonato da dio
E diecimila brividi
Rimangono mentre ci separiamo

Stiamo tenendo duro
Nella nostra culla di confusione
Non dipingiamo arcobaleni nel buio
Nessuno mai ci vedrà scomparire
Oh, così a lungo
Ho utilizzato le illusioni
Ma non possiamo nascondere ciò che siamo
Siamo la peggiore delle piaghe
(Per l'umanità non c'è cura)

Dio e Satana mano nella mano
In questa terra desolata
Hanno volato in lungo e in largo
Per l'uomo un re con una corona di cenere


XII. Dining On Ashes - XII. Cenando con le ceneri

What we reap is what we sow
Naked our truth smugly glows
We leave all games behind 'cause
Twenty years to come and go
Then only did we all know
And see how wrinkled and jaded we have grown

Looking out the window
But there's nothing new
Only darkness stares at you
I would die to see the rain below the rainbow
Just like others do

We crown the skies with our tiara
The life and fate of Aniara
(We write an endless symphony)
Now thousands were weeping
And hundreds cried in dismay
Twenty years today
Repenting sinners pray

Easy come and easy go
We could have had it all, you know
Man's final day is here
Search for silver, dig for gold
His desires not untold

Looking our the window
All that he can see
His own reflection's final plea
"I would die to see the rain below the rainbow
Just like others do"

We crown the skies with our tiara
The life and fate of Aniara
(We write an endless symphony)
Now thousands were weeping
And hundreds cried in dismay
Twenty years today
Repenting sinners will wither and fade


Si raccoglie ciò che si ha seminato
La nostra verità risplende nuda sprezzante
Ci lasciamo alle spalle tutti i giochi perché
Vent'anni sono passati
E solo allora abbiamo tutti capito
E visto quanto siamo diventati raggrinziti e stanchi

Guardo fuori dal vetro
Ma non c'è nulla di nuovo
Solo le tenebre ti osservano
Quanto vorrei vedere la pioggia sotto l'arcobaleno
Come fanno altri

Coroniamo i cieli con la nostra tiara
La vita e il destino di Aniara
(Componiamo una sinfonia infinita)
Ora a migliaia piangevano
E a centinaia gridavano per lo sgomento
Vent'anni oggi
I peccatori penitenti pregano

Con facilità si prende e con facilità poi si perde
Avremmo potuto avere tutto, sai
Ecco l'ultimo giorno dell'uomo
Cerca l'argento, scava per trovare l'oro
I suoi desideri per nulla nascosti

Guarda fuori dal vetro
Tutto ciò che vede
L'ultima supplica del suo stesso riflesso
"Quanto vorrei vedere la pioggia sotto l'arcobaleno
Come fanno altri"

Coroniamo i cieli con la nostra tiara
La vita e il destino di Aniara
(Componiamo una sinfonia infinita)
Ora a migliaia piangevano
E a centinaia gridavano per lo sgomento
Vent'anni oggi
I peccatori penitenti avvizziranno e svaniranno


XIII. The Curtain Falls - XIII. Cala il sipario

Gladness fleeting by whims and luck
That is the way of life
Looking, searching our hearts
To find the why of it all
Finding no way to our home

See, in silence we faded: our great escape
Twenty four years inside
Looking, searching our ship
For life but just dust
Falls on the graves of all

The halls of our ship now are
Void of all but death
Our lives have passed
Our hearts were broken by the endless dark
Our new paradise
The one to replace the one we burned so bad
The god we hoped for left profaned
All wounded and forlorn
On the home we scarred

Now here I stand, my dear
One heart still beats
I bid you farewell
The curtain will now descend
Somewhere in time we were living
Remember us then


La felicità viaggia assieme a capricci e fortuna
E' questa la strada della vita
Guardiamo, cerchiamo nei nostri cuori
Per trovare il perché a tutto quanto
Senza trovare una strada per arrivare a casa

Guarda, siamo svaniti in silenzio: la nostra grande fuga
Ventiquattro anni qui dentro
Guardando, cercando nella nostra nave
La vita, ma solo polvere
Cade sulle tombe di tutti quanti

Nei saloni della nostra nave ora non c'è
Più nulla eccetto la morte
Le nostre vite sono trascorse
I nostri cuori sono stati spezzati dal buio senza fine
Il nostro nuovo paradiso
Che doveva sostituire quello che avevamo bruciato così terribilmente
Il Dio in cui speravamo se n'è andato sdegnato
Completamente ferito e sconsolato
Alla casa che abbiamo devastato

Ora io sono qui, mia cara
Un cuore batte ancora
Ti dico addio
Ora il sipario calerà
In un qualche momento nel tempo siamo stati vivi
Quindi ricordati di noi

0 commenti:

Posta un commento