David Usher - Message Home (traduzione)

Message Home - Messaggio per casa

If I fell in love
Would you sort me out
Would you take me deep
Would you go without?
If I never leave
Took the pills again
Would you love me more?

If I buried you
Would you bury me?
If I broke in two
Would that set me free?
If I never need
Took the life again
Would you love me more?

And what did you think we would find?
Traveled a million miles but still no sign
And what did they think we would find?
Pilot to anyone, we've all gone blind

Message home

If I'll only need you
We'll keep it complicated
If you never find out
Will we still be waiting
If I'm too strung out
And I follow you
Would you need me more?

If I never try
And we never take
If we never bend
Then we'll never break
If we stimulate
And we sexualize
Will you need it more?

And what did you think we would find?
Traveled a million miles but still no sign
And what did they think we would find?
Pilot to anyone, we've all gone

So I'm not in love
I can sort it out
You can't take me any deeper
Or I will go without
If we never need
All the pills again
Would you love me more?

If I war on you
Will you war on me?
If I break you down
Will that set you free?
If we never need
The life again
Would you love me more
And more?

And what did you think we would find?
Traveled a million miles but still no sign
And what did they think we would find?
Pilot to anyone, we've all gone blind

Message home


Se mi innamorassi
Ci penseresti tu a me,
Mi porteresti a fondo,
Faresti a meno di me?
Se non me ne andassi mai
Non prendessi più le pillole
Mi ameresti di più?

Se ti seppellissi
Tu seppelliresti me?
Se mi spezzassi in due
Mi libererebbe?
Se non avessi mai più bisogni
Se mi suicidassi di nuovo [1]
Mi ameresti di più?

E cosa pensavi che avremmo scoperto?
Abbiamo viaggiato per un milione di miglia ma ancora non c'è un segno [2]
E cosa speravano che avremmo scoperto?
Guidaci verso chiunque, siamo tutti diventati ciechi [2]

Un messaggio per casa

Se solo avrò bisogno di te [3]
Continueremo a complicare le cose
Se non lo scoprirai mai
Continueremo ad aspettare
Se io fossi troppo distrutto
E ti seguissi
Avresti più bisogno di me?

Se io non ci provassi mai
E non ci distruggessimo a vicenda [4]
Se non ci piegassimo mai
Non ci spezzeremmo neanche
Se ci stimolassimo
E facessimo solo sesso
Ne avresti più bisogno?

E cosa pensavi che avremmo scoperto?
Abbiamo viaggiato per un milione di miglia ma ancora non c'è un segno
E cosa speravano che avremmo scoperto?
Guidaci verso chiunque, ce ne siamo tutti andati

Quindi non sono innamorato
Posso risolvere la cosa
Non puoi portarmi ancora più a fondo
O farò a meno di te
Se non avessimo più bisogno
Di nuovo di tutte le pillole
Mi ameresti di più?

Se ti dichiarassi guerra
Tu la dichiareresti a me?
Se ti facessi a pezzi
Ti libererebbe?
Se non avessimo più bisogno
Di nuovo della vita
Mi ameresti di più
E sempre di più?

E cosa pensavi che avremmo scoperto?
Abbiamo viaggiato per un milione di miglia ma ancora non c'è un segno
E cosa speravano che avremmo scoperto?
Guidaci verso chiunque, ce ne siamo tutti andati

Un messaggio per casa

note
[1] Non è chiaro cosa si riferisca a cosa. Anche se letta così effettivamente non sembra avere troppo senso, con Usher non c'è mai da trarre conclusioni affrettate... Seguendo l'andamento della fine del blocco precedente, la penultima riga (took the life again) è un continuativo del never precedente (If I never need, if I never took the life again, would you love me more?). Intanto, inizio dicendo che i tempi diversi dei due casi ipotetici non dovrebbero spaventare troppo: sono uno un primo tipo e l'altro un secondo, qui unificati in maniera non impeccabile grammaticalmente ma comunque ben comprensibili (sarebbe come dire in italiano Se io non ho ... , se io non facessi ... , tu ...). Presi i due come ipotesi, bisogna capirne il senso esatto: to need, avere bisogno, è senza dubbio una specificazione, e quindi o si riferisce a qualcosa di vicino ma non scritto o si assume di nuovo che abbia un senso generico (come ho tradotto); non può in nessun caso, visto il tempo del verbo, reggere la riga successiva. To take one's life significherebbe uccidere o, se la vita è di chi compie l'azione, suicidarsi; per complicare ancora tutto Usher non dice my, ma the, rendendo dubbio anche a chi si riferisca l'azione; ho assunto che ci andasse proprio my perché, non specificando, mi sembra più sensato che ci si riferisca a sé stessi che a qualcuno di non definibile con un termine indefinito. Il senso del discorso, ad ogni modo, resta un mistero; è (se ho tradotto giusto) molto probabilmente una metafora, ma non voglio spingermi in interpretazioni troppo azzardate.

[2] Metto così tante precisazioni perché ci tengo a far sapere dove so quel che scrivo e dove faccio solo delle ipotesi. Qui non ho tanti dubbi sul significato intrinseco delle parole quanto sulle persone dei verbi: non essendo espresso normalmente penserei a un I, ma in questo caso onestamente non ho nessun appiglio di significato, essendo tutto una metafora incasinata riguardo a qualcosa di non meglio definito. Ora ho reso così, ma grammaticalmente una persona tra io, noi e tu vale l'altra, e non necessariamente le due righe devono avere la stessa.

[3] Non è chiaro se l'only (solo) sia riferito a need o a you (in altre parole, se vuol dire se solo o solo di te).

[4] Lo ammetto, sono alla disperazione. Penso che to take sia uno dei verbi inglesi con più significati, forme composte e accezzioni dialettali; cosa voleva dire davvero Usher penso lo sappia solo lui, ma visto che in gergo parlato take significa abbastanza comunemente darle (a qualcuno) non mi sembra tutto sommato una brutta ipotesi...

0 commenti:

Posta un commento