Kamelot - My Confession (traduzione)

--- Brano precedente: Veritas ---


My Confession - La mia confessione

[Tommy Karevik]
Give me a sign
Sing the words of innocence
And broken pride
Make my conclusions fail
Send me a sign
Heal this broken melody
Cause each night I die in hell

My God has shown his sympathy
For all the spirits lost
I've prayed for salvation and peace for ages
Standing in the summer breeze
Inhaling life again
A new day has come
A chance to relive
Forget and forgive
(Forget and forgive)

Somehow I wasted all
They sealed my voice and wisdom
But my soul was born
On the battleground
Justice in blood
Long awaited victory
And tonight you die in hell

(My God has shown his)
My God has shown his sympathy
For all the spirits lost
I've prayed for salvation and peace for ages
Standing in the summer breeze
Inhaling life again
A new day has come
A chance to relive
Forget and forgive

(Somebody hides inside my mind)
(We're bound together)
But this is my confession
(Soulmate or enemy)
(A thorn in my religion)
Release my heart
Unfold my tongue

Save a place for me in heaven
We'll meet another day
I found forgiveness and the meaning of it all
My fear is gone
Gone

My God has shown his sympathy
For all the spirits lost
I've prayed for salvation and peace for ages
Standing in the summer breeze
Inhaling life again
A new day has come
A chance to relive
Forget and forgive

Forget and forgive


[Tommy Karevik]
Dammi un segno
Canta le parole di innocenza
E orgoglio distrutto
Smentisci le mie conclusioni
Mandami un segno
Sana questa melodia spezzata
Poiché ogni notte vivo un inferno

Il mio Dio mi ha mostrato la sua compassione
Per tutti gli spiriti perduti
Ho pregato per avere salvezza e pace per anni
Rimango nella brezza estiva
Inspirando di nuovo la vita
Un nuovo giorno è giunto
Una possibilità per avere sollievo
Per dimenticare e perdonare
(Dimenticare e perdonare)

In qualche modo ho sprecato tutto
Hanno sigillato la mia voce e la mia lucidità
Ma la mia anima è nata
Sul campo di battaglia
La giustizia nel sangue
La vittoria attesa a lungo
E stanotte vivrai un inferno

(Il mio Dio ha mostrato)
Il mio Dio mi ha mostrato la sua compassione
Per tutti gli spiriti perduti
Ho pregato per avere salvezza e pace per anni
Rimango nella brezza estiva
Inspirando di nuovo la vita
Un nuovo giorno è giunto
Una possibilità per avere sollievo
Per dimenticare e perdonare

(Qualcuno si nasconde dentro la mia mente)
(Siamo legati insieme)
Ma questa è la mia confessione
(Anima gemella o nemico)
(Una spina nella mia religione)
Libera il mio cuore
Slega la mia lingua

Conserva per me un posto in paradiso
Ci incontreremo prima o poi
Ho trovato il perdono e il significato di tutto quanto
La mia paura se n'è andata
Andata

Il mio Dio mi ha mostrato la sua compassione
Per tutti gli spiriti perduti
Ho pregato per avere salvezza e pace per anni
Rimango nella brezza estiva
Inspirando di nuovo la vita
Un nuovo giorno è giunto
Una possibilità per avere sollievo
Per dimenticare e perdonare

Dimenticare e perdonare


--- Brano seguente: Silverthorn ---

5 commenti:

M.T: ha detto...

Il pezzo "Cause each night I die in hell" dovrebbe avere un significato differente rispetto alla traduzione "Poiché ogni giorno vivo un inferno".
Letteralmente dovrebbe essere "perché ogni notte muoio (soccombo) all'inferno"

TraductionProduction ha detto...

L) Letteralmente, sì. Il problema è che "die in hell" è una frase fatta che significa "soffrire terribilmente"; in Italiano "morire all'inferno" non solo non ha quel significato, non ne ha nessuno. Ho usato l'espressione lessicalmente più vicina all'originale che mantenesse lo stesso significato, o almeno la stessa sfera di significato.

M.T. ha detto...

Morire all'inferno non ha significato, ma soccombere all'inferno inteso, come già fai notare, come un fardello interiore che strazia e tormenta perché il senso di colpa è un vero e proprio inferno, mantiene il significato, ma anche la poeticità dell'immagine che si vuole creare. Il fatto poi che ci si riferisca alla notte è proprio per mostrare quanto sia oscuro questo sentimento.

TraductionProduction ha detto...

L)Non capisco dove vuoi arrivare.
Primo: vorrei ricordarti che, anche se "soccombere all'inferno" ha un senso grammaticale, è comunque un'alterazione rispetto all'originale inglese (inferno diventa agente/causa efficiente, non più stato in luogo) e quindi la frase è comunque tutta sballata, salvando solo una parola, cosa che peraltro faccio già anche con la mia versione.
Secondo: non è così immediato leggere in "soccombere all'inferno" il senso di "soffrire", mentre lo è in "vivere un inferno"; il tutto, a sua volta, è importante da tenere a mente perché anche "die in hell" è una frase dal senso immediato, che così almeno per questo aspetto si conserva intatta.
Terzo: la notte non c'entra niente, quindi lasciala fuori. Non siamo in disaccordo sul significato, ma sulla forma, e quindi entrambe le versioni mantengono già l'"oscurità" che invochi, nella misura in cui ciascuno vuole leggercela.
Quarto: dato che si tratta di una traduzione di una canzone scritta in termini poetici, non esiste ovviamente una soluzione giusta, solo delle possibilità di andare più o meno vicino al significato originale, magari avvicinandocisi per un verso con una soluzione o per un altro con un'altra. Non dico che quello che dici è sbagliato in senso stretto, solo contesto che sia la miglior resa possibile, attenendosi unicamente al senso logico delle parole. Capirai che il fatto che a te piaccia di più o di meno non basta per farmi cambiare versione, in primo luogo perché ci tengo a rispettare il senso delle parole prima di tutto, e secondo perché, se permetti, dato che sto traducendo io mi prendo la libertà di scegliere quale tra più possibilità scegliere.

Non hai fatto un'osservazione sbagliata, ma non credo che sia abbastanza giusta da richiedermi di modificare il testo. Ad ogni modo grazie della proposta, sono sempre felice di valutare dei consigli che mi vengono dati.

M.T. ha detto...

Il significato che ho dato alla frase, sia durante la lettura sia durante l'ascolto, è dovuto al fatto che la notte rispetto al giorno è il momento peggiore in cui avere pensieri, specie se sono mossi da sentimenti cupi come la disperazione e il senso di colpa. Immagina di essere al buio, con i pensieri che si rincorrono senza posa, senza controllo, trasciando in un vortice impetuoso, dove tu cerchi di porre un freno a questo flusso, ma ogni sforzo risulta vano e la volontà di tenere lontani dalla mente questi pensieri non può che cedere inesorabilmente, soccombendo a qualcosa che è più grande di quello che puoi controllare.
Di fronte a questo, la frase "perché ogni notte soccombo all'inferno" non poi così fuori dal contesto. Questo almeno è quanto mi ha comunicato la canzone in questo passo.

Posta un commento